You are here
Home > Eventi e Attualità > Teatro San Carlo: una Cenerentola a Pechino

Teatro San Carlo: una Cenerentola a Pechino

Prestigiosa tournée del Teatro di San Carlo di Napoli che il 6, 7 e 8 luglio prossimi sarà con il suo Corpo di Ballo in uno dei più bei Teatri: l’ NCPA di Pechino, Centro Nazionale per le Arti dello Spettacolo, meglio noto come Opera di Pechino. Il San Carlo porterà nella grande capitale cinese Cenerentola, balletto in tre atti di Sergej Prokof’ev per la coreografia originale di Giuseppe Picone.

«Per me è davvero una grandissima emozione essere a Pechino, all’ NCPA dove sono sempre stato ospitato come étoile e mai come coreografo– sostiene il celebre ballerino partenopeo. Provo grande orgoglio anche come Direttore di un Corpo di Ballo così prestigioso come quello del San Carlo che sarà impegnato in uno dei più belli e complessi balletti del repertorio romantico». E a proposito della sua idea coreografica per Cenerentola Picone afferma: «Mi piace pensare a una Cenerentola introspettiva, quasi psicanalitica, tutta giocata sui rapporti tra sorellastre, matrigna, madre. Infatti ho delineato i personaggi femminili con caratteristiche assai precise, le sorellastre e la matrigna con personalità aggressive, arroganti e irrisolte. Invece Cenerentola si delinea nel suo rapporto con la madre, che in questo caso io personifico attraverso il personaggio della fata».

Nei ruoli dei protagonisti si alterneranno Claudia d’Antonio e Anna Chiara Amirante (Cenerentola), Alessandro Staiano e Salvatore Manzo (il Principe), Candida Sorrenti e Sara San Camillo (Sorellastre), Luisa Ieluzzi (Fata) Valentina Vitale (Matrigna).

La tournée a Pechino è stata resa possibile anche al sostegno di: Aedifica / Brin 69 srl: Gruppi Prezioso e Di Luggo, Ferrarelle Spa: Carlo e Michele Pontecorvo,  SIAP srl:  Simone Finamore, Getra Spa: Marco Zigon, TEMI spa per GLS: Francesco Tavassi, Isaia spa: Gianluca Isaia, Laminazione Sottile spa: Massimo Moschini, Seda spa: Gianfranco e Antonio D’Amato.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Lascia un commento

Top
+