You are here
Home > Cronaca e Politica > Napoli, poliziotto muore nel tentativo di sventare una rapina in banca

Napoli, poliziotto muore nel tentativo di sventare una rapina in banca

Un poliziotto di 37 anni morto e un altro ferito a Napoli nel tentativo di bloccare gli autori di un colpo in banca. Nei pressi di Calata Capodichino, l’auto degli agenti della pattuglia del commissariato di Secondigliano ha cercato di frapporre un blocco alla fuga della vettura sulla quale si trovavano gli autori del colpo ma è stata travolta dagli uomini in fuga. Bloccati i due rapinatori feriti nello scontro.

Il fatto è successo nella notte. I banditi avevano tentato di forzare il bancomat della Banca di Credito Agricolo di via Abate Minichini a Napoli senza riuscirci. Nella fuga hanno imboccato contromano Calata Capodichino e si sono trovati di fronte la volante della Polizia che procedeva nel regolare senso di marcia. L’impatto è stato violentissimo. Il parabrezza della pattuglia è completamente sfondato mentre addirittura il motore dell’auto dei banditi è stato sbalzato fuori. L’agente di polizia è stato soccorso e portato in ospedale ma per lui non c’è stato niente da fare.

Pasquale Apicella, l’agente scelto di Polizia morto nel tentativo di bloccare gli autori di un tentato furto in banca a Napoli, aveva 37 anni. Lascia la moglie e due figli, di 6 anni ed uno di pochi mesi. In Polizia dal dicembre dal 2014, è stato prima all’ufficio del personale della Questura di Milano. Dal giugno 2016 ha lavorato al commissariato Trastevere e dall’ottobre 2017 era a Napoli, prima al commissariato Scampia e successivamente, dal dicembre 2019, al commissariato di Secondigliano.

 

 

Articolo precedente
Prossimo articolo

Lascia un commento

Top
+