You are here
Home > Viaggi > L’Albania, per un viaggio insolito e bellissimo

L’Albania, per un viaggio insolito e bellissimo

L’Albania è una destinazione turistica in crescita: vuoi perché altre zone del Mare nostrum sono diventate off limits, vuoi perché i pionieri sono tornati spargendo il verbo che il mare in Albania non è per nulla male. Del resto se la geografia non è un’opinione, e non lo è, l’Albania condivide le stesse (fresche) acque adriatiche della Croazia che va per la maggiore, del Montenegro buon retiro dei magnati russi e della Grecia, con le sue isole Ioniche care non solo a Foscolo, ma anche ai turisti di tutto il continente. Solo che per decenni quelle coste e quelle acque sono state off limits: vigilate da centinaia di bunker con cui il dittatore Enver Hoxha pensava di proteggere il suo Paese da una presunta invasione che alla fine non c’è mai stata.

Ma adesso l’epoca del comunismo agricolo di Hoxha è passata da un pezzo, la situazione politica del Paese si è faticosamente stabilizzata dopo un periodo abbastanza “sportivo” caratterizzato da rivolte e truffe di Stato e l’Albania si è attrezzata per accogliere i turisti. Anche perché decenni di isolamento almeno una conseguenza positiva l’hanno avuta: la costa è stata preservata dalle speculazioni edilizie. Certo, non è più come qualche anno fa, quando i pochi viaggiatori tornavano con racconti di chilometri di spiagge libere punteggiate di pochi ombrelloni e ancor meno turisti. Adesso le spiagge non sono piene, ma più popolate sì. Per questo un viaggio in Albania è consigliabile per spendere poco e vedere posti bellissimi.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Lascia un commento

Top
+