You are here
Home > Viaggi > Isole Canarie, un tuffo nelle acque turchesi

Isole Canarie, un tuffo nelle acque turchesi

Anche ad ottobre è possibile andare a mare, anzi, ci sono posti in Europa dove il clima continua ad essere mite anche in autunno e si può godere delle spiagge quanto queste sono meno affollate. Un esempio è dato dalle isole Canarie, che fanno parte della Spagna, ma si trovano immerse nell’Oceano Atlantico al largo delle coste del Marocco. Le sette isole maggiori sono Tenerife, Fuerteventura, GranCanaria, Lanzarote, La Palma, La Gomera, El Hierro.

Sono caratterizzate dalla presenza di zone aride, vulcani, piantagioni di frutti tropicali, palme, piante grasse e spiagge e mare dalle acque turchesi. Le acque intorno alle isole sono ricche di pesci tropicali, delfini, tartarughe e al largo balene e squali. Sulla terra è ricchissima la fauna volatile, con pappagalli e canarini colorati. Le isole sono circondate da acque azzurre, spiagge selvagge, piscine naturali, e nell’entroterra sono presenti molti percorsi escursionistici per scoprire boschi, pianure, picchi e dune di sabbia.
Le spiagge delle isole Canarie sono varie e diverse, dai lidi vergini e selvaggi, alle distese di sabbia bianca, vulcanica, rossa o dorata, alle calette appartate, ma anche spiagge attrezzate con tutte le comodità. Il clima delle Canarie è mite tutto l’anno, grazie alla sua posizione geografica.

Le temperature massime si aggirano intorno ai 25°C d’estate e ai 20°C durante l’inverno, non sono quindi mai eccessivamente calde e nè fredde. Il clima delle Canarie è ideale per un viaggio tutto l’anno. Le precipitazioni sono moderate e si concentrano nei mesi invernali da novembre a gennaio con valori veramente minimi. Le escursioni termiche giornaliere, tra il giorno e la notte, sono minime e si aggirano intorno ai 7°C. La temperatura dell’acqua del mare ha un media annuale intorno ai 20°C.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Lascia un commento

Top
+