You are here
Home > Motori > Moto Honda: Forza 300, Gt compatto sempre più premium

Moto Honda: Forza 300, Gt compatto sempre più premium

Ormai il modello Forza 300 occupa il vertice della gamma motociclistica Honda. Nella sua ultima incarnazione era un oggetto a sé, uno degli esperimenti che Honda di tanto in tanto si concede: layout basso e lungo, parabrezza cortissimo e un aspetto avantgarde che non ha convinto fino in fondo il grande pubblico. Più corto, alto e leggero, ha ora una dinamica di guida più sportiva ma non ha perso nulla in termini di ospitalità e comfort, anzi.

Il Forza 300 è un GT compatto con ruote da 15”-14” – ottimo compromesso tra comportamento stradale ed esigenze di sottosella – e dotazioni più che complete: due freni a disco e ABS a due canali, parabrezza regolabile elettricamente, due prese 12 V, un vano sottosella enorme (53,5 litri) e una strumentazione mista analogico-digitale governata dal manubrio.
Lato propulsore, il Forza 300 si affida al collaudato gruppo motore-trasmissione dell’SH, esemplare per silenziosità e fluidità e ritoccato qui per riempire ulteriormente i bassi regimi. Con 25,2 CV, raggiunge i 129 km/h effettivi e ha un’autonomia di 370 km.
Il Forza 300 fa un vero balzo in termini di compattezza, perdendo 35 mm di interasse (ora 1.510 mm) e 12 kg di peso (182 kg con il pieno). La sella è più alta di ben 64 mm (780 mm) a dimostrazione di quanto sia cambiata la posizione di guida, che consente comunque di distendere i piedi anche se il manubrio resta in questo caso un filo lontano.

Il motore 300 vanta un funzionamento quasi automobilistico per silenziosità e regolarità. Acceleri e lui spinge sempre, in modo corposo ma senza strappi, con la ciclistica che si alza e si abbassa molto poco nell’apri-chiudi. Si raggiungono facilmente velocità autostradali, alle quali si fa apprezzare il parabrezza estraibile, che anche nella posizione più estesa non arriva a interferire con la visuale ma devia comunque l’aria dal casco in modo apprezzabile, mentre gli specchietti alti sgravano le spalle.
Costruito ad Atessa, il nuovo Forza 300 rappresenta quindi quanto di meglio sappia offrire Honda in uno scooter a ruote (non tanto) basse. Senz’altro premium nei contenuti, è ben rifinito, confortevole e molto intuitivo alla guida; in più ha dotazioni da riferimento e consumi irrisori, il che non guasta.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Lascia un commento

Top
+