You are here
Home > Curiosità > Malaria, zanzare annientate da una reazione a catena genetica

Malaria, zanzare annientate da una reazione a catena genetica

Intere popolazioni delle zanzare anofele che trasmettono la malaria annientate, per la prima volta al mondo, da una reazione a catena genetica. Pubblicato sulla rivista Nature Biotechnology, l’esperimento  è stato condotto in Gran Bretagna dall’italiano Andrea Crisanti, dell’Imperial College di Londra.

Nei test, condotti in gabbie all’interno del laboratorio, una popolazione di zanzare della specie Anopheles gambiae è stata azzerata nell’arco di 7-11 generazioni: dopo avere modificato un gene in modo da bloccare la capacità riproduttiva delle femmine, i ricercatori hanno utilizzato la tecnica chiamata ‘gene drive’ per diffonderlo nell’intera popolazione: i maschi hanno trasmesso il gene modificato, che si è attivato nelle femmine, responsabili della trasmissione della malaria, rendendole sterili.

I primi test su larga scala, ma sempre in spazi confinati, potrebbero avvenire in Italia, nel laboratorio del progetto ‘Target malaria’ della fondazione Bill & Melinda Gates.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Lascia un commento

Top
+