You are here
Home > Cronaca e Politica > Migranti, tutti sbarcati a Pozzallo

Migranti, tutti sbarcati a Pozzallo

Tutti sbarcati i migranti giunti a Pozzallo, in provincia di Ragusa: prima i 184 uomini della Protector e poi i 209 della Monte Sperone. Ora sono al lavoro gli uomini della Prefettura e della Questura per i ricollegamenti dei migranti negli altri paesi europei. In tarda serata è arrivata dal Viminale l’autorizzazione per lo sbarco di tutti i migranti ancora presenti a bordo della nave della Gdf e di quella di Frontex che erano ferme da ieri in rada. «Oggi per la prima volta potremo dire che sono sbarcati in Europa», si afferma dalla presidenza del Consiglio. Al momento l’hotspot accoglie 256 migranti e gli operatori del centro sono impegnati da più di 24 ore sul fronte accoglienza.

«È una vittoria politica», ha detto il ministro dell’interno, Matteo Salvini. Fino alla decisione del Viminale, il pattugliatore della Finanza Monte Sperone e la Protector di Frontex erano rimasti ormeggiati nelle acque di Pozzallo in attesa di nuove disposizioni dopo che era stato consentito lo sbarco a donne e bambini, insieme a chi aveva bisogno di assistenza medica e ad alcuni uomini, per evitare che le famiglie venissero divise. Una decisione, quella di far scendere donne e bambini, presa dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, affermano fonti di Palazzo Chigi, nelle ore in cui raccoglieva la disponibilità di Spagna e Portogallo ad accogliere altri migranti.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Lascia un commento

Top
+